Al nostro matrimonio mancano
Alcune foto
 

Raccontato da papÓ Peppe e mamma Stella

Raccontato da papÓ Peppe e mamma Stella
Carissimo Danilo,
con questo sito tu e Antonella avete deciso di rendere pubblico il vostro sentimento più bello, l’amore tra voi, e lo avete riempito di foto che lo dimostrano.
Avete anche dato a tutti la possibilità di esprimere i loro sentimenti su di voi e quindi, in accordo con mamma Stella, mi accingo a riportare i nostri.

Ecco …… tutto è cominciato una sera.
Ti abbiamo visto arrivare in casa in compagnia di una ragazza, ci hai detto: “Vi presento Antonella”.
Pochi convenevoli e siete scappati a chiudervi nella tua stanzetta.
Mah! Con mamma Stella ci siamo chiesti chi poteva essere questa bella ragazza che ti accompagnava.
L’aspettativa è durata poco, perché al tuo ritorno più tardi, a nostra domanda, ci hai detto che era la tua ragazza e che vi eravate fidanzati.
Avete cominciato a frequentarvi e un bel giorno sei tornato a casa dicendo che con Antonella avevate deciso di mettere su famiglia, e ………. siete partiti a organizzare il vostro matrimonio.
Tutto è cambiato!!!

E’ stato bello vederti, mano nella mano con Antonella, andare in giro per cercare e fissare la sala, la funzione religiosa, il fotografo, i vestiti per la cerimonia nuziale, la casa, ecc.
Abbiamo notato con quanto impegno e con quanta gioia state cercando di costruirvi un futuro.
Ti abbiamo visto cambiato, diverso ……….. un uomo!
Antonella, con la sua vicinanza, certamente ha contribuito a questo tuo cambiamento, perchè il Danilo indolente, il Danilo che spesso non usciva di casa, il Danilo che si alzava tardi al mattino, aveva lasciato il posto ad un uomo pieno di energie e di iniziative, sempre in movimento e molto impegnato nel suo lavoro.
Stiamo scoprendo un figlio diverso, affettuoso, pieno di premure, che si preoccupa addirittura del nostro futuro di vecchiaia cercando di convincerci a cercare una casa munita di ascensore per quando non ce la faremo più a salire e scendere le scale.
Grazie Danilo, grazie per le tue premure.

Grazie a te, l’andare in pensione dopo una vita di lavoro, non mi è pesato.
L’avermi trascinato nel tuo bel progetto con NetCrIM mi ha aiutato a superare questo passaggio che altrimenti sarebbe stato traumatico.
Grazie a te, con NetCrIM, ho conosciuto tanti amici, ho viaggiato per andarli a conoscere, abbiamo organizzato i raduni a Ostuni per invitarli a passare qualche ora insieme.
Per ultimo mi hai coinvolto nel tuo lavoro di webmaster per tenermi impegnato, con la scusa che volevi essere aiutato nella contabilità.
Per tutto questo e per tante altre cose io e la mamma ti ringraziamo.

Il primo ottobre di quest’anno segnerà per te il distacco del “cordone ombelicale” dalla famiglia: nascerai a nuova vita insieme alla ragazza che hai scelto per cominciare un nuovo cammino e noi, con l’amore che solo un genitore può dare, noi auguriamo a te e ad Antonella tanti e tanti anni di vita insieme felici, in serenità, in salute e, se il Signore vorrà, allietati da tanti “piccoli Di Leo”.

Un affettuoso abbraccio da mamma e papà.
 


Tutte le foto